· 

IL viaggio di nozze : è ancora il viaggio della vita?

 

 

 

 

Ecco, ti sei sposata , e finalmente puo’ iniziare la tua luna di miele. ”Luna di miele”,che modo di dire “antico”. Infatti antico lo è, non fosse altro che per le sue origini. La luna di miele si chiama così perchè durava , appunto,     una” luna”, un ciclo lunare, e si definiva “di miele” , sia perchè si voleva sottolineare la dolcezza del periodo, sia perchè nell’antichità agli sposi veniva offerta una bevanda al miele che favoriva la fertilità. Svelato l’arcano,torniamo ai giorni nostri. La luna di miele corrisponde al viaggio di nozze.

 

Un po' di storia recente.

 

Anche questo ha origini antiche. Prende origine dal fatto che , prima che il matrimonio diventasse frutto di un accordo familiare, la sposa veniva rapita dallo sposo, e la coppia si nascondeva per un po’ per sfuggire all’ira dei parenti. Nasce da qui, quindi , l’usanza del viaggio che si intraprende insieme dopo le nozze . Fino a qualche decennio fa         ( due,tre ,quattro? ) il viaggio di nozze era il primo viaggio che si faceva insieme: i fidanzati non potevano , infatti, dormire e viaggiare insieme, giammai. In epoche non tanto tecnologiche come la nostra , poi, i viaggi costavano parecchio. Non c’erano i voli low cost, non c’era internet e le mete che si preferivano erano abbastanza vicine. Fino agli anni ’70 si rimaneva in Italia. Il giro canonico era Roma,Firenze,Venezia,Napoli,e si faceva in auto o in treno. Spesso non si prenotavano alberghi, si procedeva un po’ a tentativi, insomma. Ma era tanto romantico...

 

 

Immaginate un po’, la prima volta da soli, con un po’ di soldini da spendere in tasca, senza orari da rispettare, in posti nuovi, e con il compagno che si era scelto per la vita. Chiedete alle nonne,alle zie e vedrete che vi racconteranno il loro indimenticabile viaggio per filo e per segno. Magari è stato l’unico grande viaggio della loro vita, come dimenticarlo?

 

 

In seguito le mete sono diventate le città europee. Parigi in primis,l a piu’ romantica di tutte. Poi la Grecia e la Spagna, anche quella gettonatissima (meta del mio viaggio , completamente autogestito e organizzato giorno per giorno, una follia per l’epoca visto che internet e i cellulari non c’erano millemila anni fa). Ma tant’è...io preferivo essere viaggiatrice e non turista o “sposina” in viaggio di nozze :) Molti preferivano la crociera, ti portava in tanti posti e non dovevi preoccuparti di nulla, nemmeno prendere l’aereo , che a molti non faceva piacere. Soluzione un po’ piu’ pigra, ma gettonatissima.Q ualcuno piu’ fortunato, che magari aveva i parenti in loco o era piu’ abituato a viaggiare ed aveva già visto l’Europa, azzardava l’America, gli States per la precisione, oppure una meta esotica come le Maldive.

 

Il viaggio di nozze ai giorni nostri.

 

Oggi in Europa ci andiamo nei week end, spendiamo pochissimo e ci muoviamo velocemente e informati di tutto quello che troveremo. A molti anche l’America settentrionale va stretta , quindi le mete del famoso viaggio di nozze si sono ampliate e diversificate: vediamone alcune insieme. Premesso che i novelli sposi avranno già avuto esperienze di viaggio da soli e insieme, bisogna, per organizzare un viaggio degno di nota, mirare a mete sempre piu’ lontane o alternative. L’offerta ai nostri giorni è varia. Ci sono i viaggi fai da te, per esempio. Chi ha dimestichezza puo’ in totale autonomia organizzare un tour su misura, ma  ,visto le destinazioni poco usuali, si preferisce spesso affidarsi alle agenzie di viaggio che ormai dedicano un operatore esperto proprio a questa categoria di viaggi.

 

La crociera si fa ancora , ma vediamo le destinazioni preferite: il Nord Europa, con i suoi fiordi incantevoli e la natura incontaminata della Norvegia, della Finlandia, dell’Estonia. Oppure  si fa rotta verso mete da mille e  una notte, Dubai in testa, Oman e Emirati arabi, o Maldive. Spingiamoci oltre : i Caraibi, le palme e le isole sabbiose delle Antille. Poi ci sono i viaggi misti, quelli che riscuotono tanto successo .Si divide in due il periodo di viaggio, tipo una settimana sulla terraferma,negli Stati Uniti d'America,  e una di crociera verso Messico, Jamaica , isole Cayman, Cuba. Altra meta gettonatissima fra le mie ultime coppie, i canyons americani, oppure Vietnam, Indonesia , Cambogia e Giappone, ambito e parecchio caro, Singapore, Bali.

 

Negli ultimi anni tante delle mie coppie sono andate anche in Africa, una terra ancora vergine , sotto molti aspetti e in crescita e di richiamo per i viaggi di nozze. Il Sudafrica, grazie anche all’organizzazione dei mondiali di calcio, è salito alla ribalta, così come Oman e Zanzibar.

 

Le ultime mete proposte : il Peru’, che ha una cucina strepitosa oltre a tanta storia e paesaggi mozzafiato; il Cile, altro paese che va scoperto, lunghissimo e per questo pieno di contrasti, dal ghiaccio alle isole, porta per l’isola di Pasqua e la Polinesia, Tahiti in testa. E non vi piacerebbe un salto in Australia?  Si vabbè si viaggia per tantissime ore, ma vuoi mettere? Una natura variegata, animali in libertà in grandi spazi e città sensazionali.

 

 

Organizzatevi in tempo.

 

In tutte le agenzie di viaggio , recandovi con largo anticipo, troverete tante offerte di vacanza tagliata su misura per voi, per le vostre esigenze e per i vostri gusti in fatto di viaggio.

C’è chi preferisce la vacanza tutta mare , sole, ananas , resorts e balli in spiaggia; chi ha il gusto dell’avventura e vorrebbe addirittura fare un  safari, spero solo fotografico; chi vuole visitare per arricchire la propria conoscenza, quindi ama città d’arte e musei; chi vuole il contatto con la natura e amerebbe vivere come gli indigeni (per qualche giorno).

 

 

Il mondo è bello perchè è vario.

 

Organizzandosi, o facendosi seguire da un tour operator, si puo’ davvero fare in modo che il viaggio di nozze sia il viaggio della vita, non certamente l’unico, ma quello che si ricorderà per sempre. Chiedi aiuto anche alla tua wedding planner, saprà consigliarti anche in base alle esperienze delle coppie che ti hanno preceduta.

Per finanziarlo, poi, ci sono le liste di “viaggio di nozze”. Non piu’,come una volta, piatti e stoviglie prenotati in un negozio di fiducia da farsi regalare, ma quote da versare liberamente per coprire le spese totali o parziali del sogno degli sposi. Un regalo migliore di questo?

E tu,di che viaggio sei?

 

Raccontami un po’ il tuo,o quello che sogni,magari serve da spunto alle nuove coppie.

 

Alla prossima

 

Melina

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0